LOWTOPIC

UNDERSTATED MELODIC ELECTRONIC

Lowtopic è Francesco Bacci, musicista e produttore genovese classe 1989.
Nasce chitarrista in una band hardcore (1000 Degrees), si trasforma in polistrumentista con gli Ex-Otago, produce artisti rap e urban e consegue un dottorato in storia dell’architettura. 
Poco dopo la paternità trova finalmente se stesso nella composizione di musica elettronica, in un piccolo studio a Genova pieno di strumenti acustici, sintetizzatori, un pianoforte, piccole percussioni, statuette raccolte qua e là, due posaceneri, una macchina del caffè e un telefono fisso SIP del 1989 che usa come microfono.

Instagram
Facebook
Spotify

In Lowtopic si incastrano melodie nostalgiche e suoni organici, (quasi) sempre sdrammatizzati da una ritmica a matrice clubbing.

Dopo l’EP Maria (2021, via Nereau Records), pubblica l’album Maddalena (2022) per l’etichetta tedesca LUKINS in collaborazione con Metatron, arricchito dai remix di Nairobi D, Earth Begins, My Flower, Bar.ba e T.M.A. Nella primavera 2022 escono gli EP Time e Mood per le etichette berlinesi Poesie Musik e Hommage con remix e collaborazioni con Sol Novaro e VLLN e Bar.ba.

A partire dal 2022 il progetto Lowtopic si estende oltre le sue iniziali condizioni di esistenza; da un lato spingendosi verso una dimensione più radicalmente “club”, con l’EP Bloody Monday per Hommage, dall’altro esplorando una dimensione compositiva decisamente più eterea con una lunga traccia di oltre 20 minuti - One Track for a Plane - per Stellare.

Nel 2023 prosegue l’attività live in duo, arricchendo poi la ricerca in live episodici con una formazione estesa a sette elementi con strumentisti acustici e non in collaborazione con il collettivo Stellare.

Lowtopic è accompagnato live da Emilio Pozzolini (Port-Royal, Earth Begins): due persone, una di fronte all’altra, intorno a un tavolo, con due sintetizzatori, un modulare, effetti, controller, chitarra, voce e poca luce. Un live da ballare con nostalgia per fan di Kiasmos, Christian Loffler e Kollektiv Turmstrasse. Tracce riarrangiate, remixate, loops, improvvisiazioni e cassa dritta. Come sul divano di casa, ma in un club. Come uno sfogo, ma sottovoce. Come una birretta, una grappa o un bloody mary. Come una serie di melodie semplici e suoni morbidi. Come un mondo lontanissimo, ma dietro l’angolo. Come l’ultima sigaretta della sera alla finestra. Come un testo tutto minuscolo. Come una continua fase di transizione. Come essere sospesi e, in fondo, godersi il vuoto. Un insieme eterogeneo di sintetizzatori morbidi, pianoforti familiari, bassi invadenti, voci eteree e beat organici.

DOWNLOAD PHOTOPRESS
RC Waves
www.rcwaves.it
info@rcwaves.it
 
Copyright © 2023 RC Waves, all rights reserved